Nel 2012 tocca a Shevchenko, Andriy si ritira


Appenderà le scarpe al chiodo l’ucraino più vincente rossonero dell’era Berlusconi, ha avvisato oggi ai media che abbandonerà definitivamente il calco giocato dopo l’Eurocoppa, che la sua patria organizzerà insieme alla Polonia.

Parla anche del percorso della sua nazionale nel torneo che verrà e si dimostra molto fiducioso anche per i progressi fatti e si dice che saranno favoriti per la lotta del titolo, ovvio se la fortuna è dalla loro parte.

Annunci
di Publionline2000 Inviato su Serie A