Supercoppa di Spagna in diretta streaming Mediaset Premium


Dopo l’abbuffata classici scorsa primavera, Madrid e Barca sono citati ancora una volta con un titolo in palio. La Supercoppa è spesso visto come piccola selvaggina, ma la presenza del grande nemico di fronte solleva la cache del trofeo. E non solo affrontare i tifosi o dei media. In una campagna che ci si aspetta (o temuto) molto simile al precedente, vi è un fattore psicologico in gioco che non deve essere trascurato.

Barca andare al Bernabeu come campioni e Champions League, ma la madre si sente abbastanza forte per sfidarlo di nuovo. I loro argomenti vanno oltre l’estate aneddotica pieno di vittorie. I bianchi sono più batterie, grazie alla settimana in più di lavoro per accumulare, a questo punto in estate rispetto ai suoi rivali. Madrid ha più di un mese rivedere le estremità dello stesso piano della scorsa stagione: 4-2-3-1 (Mourinho non dovrebbe tornare a scommettere su Pepe al centro), la pressione su, recupero e contro.

Di fronte, un Barcellona con meno tiro, ma è ormai al suo quarto anno dello stesso script. Un computer cheLeo Messi giocherà i suoi minuti prima volta dopo la finale a Wembley, cercando di evocare l’ombra dei risultati grigiastro questa estate e per neutralizzare la minaccia a Madrid rappresenta il tridente formato daÖzil, Cristiano e Benzema . Il francese volti più acuta che mai di essere la stagione della sua consacrazione.

In caso contrario, nessuno è presente, come previsto, sul lato opposto. Né Rossi né Xavi. Né Piqué e Busquets. Il nuovo Coentrao, Alexis-start dal molo prendendo una gara di dimensione globale. Entrambi possono prendere minuti, ma in caso contrario, non disperate. Ci saranno più tradizionale di quest’anno.Almeno due prima di Natale. E chissà se nel 2012 in attesa di un rally nuovo …

Annunci
di Publionline2000 Inviato su Serie A