Con le donazioni si pagherà la fattura medica della defunta Sarah Burke


E’ morta  in un ospedale di Salt Lake City (USA) dopo aver trascorso una settimana in coma, ha ricevuto decine di migliaia di dollari in donazioni per coprire i costi di ospedalizzazione, il suo agente. Burke ha colpito la sua testa il 10 gennaio nella formazione come parte di un evento promozionale a Park City. Il problema è che lo sponsor per il test che avevano avuto l’incidente senza assicurazione e la famiglia avrebbe dovuto sostenere le spese mediche. Michael Spencer ha dichiarato che la famiglia non ha ancora ricevuto la notifica di quanto è il costo del ricovero ma si stiama che sia di circa 200.000 dollari. “La famiglia rimane estremamente grato per l’effusione di sostegno e di messaggi in memoria della loro cara.

Advertisements
di Publionline2000 Inviato su Serie A