Muore il ragazzo ferito l’incontro Athletic-Schalke



Inigo Cabaças Liceranzu (28 anni) è morto ieri al Hospital de Basurto, che il Giovedi è entrato in coma dopo gli incidenti che seguirono l’Athletic-Schalke. Il ragazzo ha subito una “frattura del cranio con significative lesioni cerebrali esplosione”.

I servizi medici del centro ha spiegato che “dopo essere stato rimosso sedazione, ha presentato i dati indicativi di morte cerebrale.” Testimoni, loro familiari e gli amici dicono che è stato ucciso da una palla di gomma Cabaças lanciata dalla sommossa Ertzaintza a soli 20 metri di distanza. Il Dipartimento degli Interni del governo basco non offre ancora una versione ufficiale circa mentre Rodolfo Ares, Ministro degli Interni, ha chiesto di andare in Parlamento a riferire sulle ricerche in corso.

Un migliaio di persone concentrate sulla memoria di ieri pomeriggio sulla strada Maria Diaz De Haro, il luogo dove sei stato l’ultima consapevole. Ci ha vissuto scene di entusiasmo e quando un gruppo di coloro che sono riuniti cominciò a gridare ‘Herriak è barkatuko du’ (Il popolo non perdonerà) amici e parenti di Inigo ha chiesto che “non c’è un solo grido di più”.

Advertisements
di Publionline2000 Inviato su Serie A