I giocatori che bareranno non giocheranno più


Il presidente UEFA, Michel Platini, ha detto che solo i giocatori in grado di risolvere il problema degli intrighi di partito e ha avvertito che coloro che barare non tornerà a giocare a calcio professionistico di nuovo. “Gli unici che possono risolvere il problema sono i giocatori. Quindi devi proteggerli. E merda non giocare a calcio più”, ha detto il capo del calcio europeo in un’intervista pubblicata oggi da “France Football”.

Platini ha ricordato che ha lanciato “un intero sistema di allarme” che dovrebbe servire a lanciare un avvertimento in caso di sospetto di un incontro. “Dopo le prove, non sono io che cercherà per loro … Sarà la polizia, la giustizia”, ​​ha detto Platini, che ha elogiato l’idea del candidato socialista alla presidenza della Francia, Francois Hollande, di creare un’agenzia per la lotta globale contro la frode.

“E ‘qualcosa che deve assolutamente essere fatto, come per il doping. Con FIFA, il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) … influenzano tutti gli sport. Ci sono problemi nel tennis, il cricket in Pakistan …” riassunto Platini, il quale ha riconosciuto che i siti di scommesse live siti possono contribuire alla frode. Plaen breve periodo, la testa di UEFA ritiene che un modo per attaccare il problema è “che la gente parla quando si vedono le cose.”

“Se un giocatore mi chiama dicendo che è stato contattato da un altro giocatore o un allenatore per fissare un incontro, è necessario che l’autore del reato è bandito a vita dal calcio”, ha detto Platini, che ha chiesto il sostegno di sindacati giocatori.

Advertisements
di Publionline2000 Inviato su Serie A