McClean riceve minacce di morte per il suo passato


Il giovane centrocampista James McClean ha ricevuto minacce di morte sui social network dopo l’allenatore Giovanni Trapattoni, includiamo nella lista ufficiale dei giocatori che partecipano al Campionato Europeo in Polonia e Ucraina.

Gioca per Sunderland in Premiership, è diventata la principale novità del bando per i verdi e quindi l’obiettivo di ire settaria dei tifosi della selezione del Nord, con la partecipazione nelle loro classi inferiori.

Nato nella città di Derry Irlanda del Nord, a ovest di Ulster, il giocatore, 23 anni, ha, come molti cattolici della provincia britannica, la doppia cittadinanza e il suo passaporto irlandese permette di scegliere tra le due squadre nazionali assoluta l’isola.

La scelta , e molti dei club nel loro campionato, è seguito soprattutto da tifosi protestanti, noto per settarie insulti e minacce di morte ai giocatori che dedicano cattolici. Niente più conosciuto nella lista Lunedi Trapattoni per l’evento europeo, l’account Twitter è stato inondato di messaggi di congratulazioni, ma anche con insulti e persino minacce di morte nei confronti.

Annunci
di Publionline2000 Inviato su Serie A