Pistorius sorprende all’avanzare nei 400 metri


Il sudafricano Oscar questo sabato è stato il primo atleta con doppie amputazioni agli arti inferiori quando aveva 11 mesi per via di una malformazione genetica a correre nei quattrocento nello stadio Olimpico.
Pistorius che corre con le protesi in fibra di carbonio su entrambe le gambe che ha partecipato ai Paralimpici di Atene e Pechino ha avuto l’onore di poter gareggiare coi normodotati.
Domani si svolgeranno le semifinali.
Nella batteria ha vinto il primo posto il domenicano Santi Leguelin senza troppi problemi.

Annunci
di Publionline2000 Inviato su Serie A