Se dobbiamo punire Armstrong, non abbiamo alcun problema


Settimana e mezza dopo la notizia dopo che Lance ha rinunciato a difendersi per il presunto caso di doping durante tutte le sue vittorie al Tour di France, l’inchiesta è in corso ed ora l’UCI dice che non ci sono problemi per punirlo se dimostra la sua colpevolezza.

L’agenzia che porta il caso dice che ha tanti documenti nelle mani per poterlo condannare e sospendere per tutta la vita da ogni competizione. Per questo si verifichi il più alto organo rappresentativo si è mostrato schietto, di radiarlo. Tuttavia lui ammette che ancora non hanno ottenuto segnalazioni dell’USADA, abbiamo inviato una lettera dicendo che si sta per inviare una decisione motivata, quindi siamo in attesa di noi a venire, ha detto al cyclingweekly.co.uk portale che in seguito dice che a metà settembre ci sarà la sentenza.

Annunci
di Publionline2000 Inviato su Serie A

Un commento su “Se dobbiamo punire Armstrong, non abbiamo alcun problema

I commenti sono chiusi.