Berlusconi chiama Benitez per guidare i rossoneri


E’ molto dura per i milanisti questo periodo, le due sconfitte in campionato e il deludente pareggio contro il modesto Anderlecht ha fatto suonare il campanello di allarme per il patron Silvio, volto scuro sul suo viso “quello che ho visto è stato uno spettacolo orribile, se trovo qualcuno interessato vendo ora la squadra”

Questa è stata la sua reazione subito immortalata da Laura Bandinelli sul quotidiano la Stampa che non solo si limita a queste critiche ma pure alla situazione che vive Massimiliano Allegri sempre più in bilico, che se non vince contro l’Udinese in maniera autoritaria sarà licenziato, l’ex Premier vuole ora si prendere il commando di ogni decisione, infatti lui non ama molto licenziare nessuno, infatti nei primi otto anni non ha mandato via nessuno, ha mantenuto Sacchi e poi Capello, ma quando fece la sua entrata in politica lascio tutto in mano a Galliani e da qui le cose sono andate sempre in peggio, prima Zaccheroni, Terim, Ancelotti e Tabarez tra gli altri.

Riprendersi lo splendore ed il blasone e per quello vuole offrire la panchina a Tassotti, anche se mischiando le carte torna di moda Rafa Benitez che non ha avuto molta fortuna coi cugini ma troppa col Liverpool, non dimenticare Istanbul, quella finale a sorpresa, la rimonta dei quei tre gol e poi le parate di Dudek.

Oltre a questo, un’altra buona scusa sarebbe ieri il parapiglia con Inzaghi, icona indiscutibile. Robinho è in procinto di partenza, destinazione Santos.

Annunci
di Publionline2000 Inviato su Serie A