Cavendish, prima ‘maglia’ rosa nel Giro 2013


Mark Cavendish adempiuto con molte delle previsioni ed è stato proclamato vincitore della prima tappa del Giro d’Italia 2013 , che ha dato il via il Sabato nella città di Napoli, con una distanza di 156 chilometri. Gli inglesi aspettato pazientemente il suo tempo per essere imposto allo sprint e Nacer Bouhanni Elia Viviani, che ha completato il podio nel corso della giornata di apertura. ‘Cavs’ prima ‘maglia rosa.

Essa non prova nulla, ma ancora, lo ha fatto di nuovo. Cavendish ha dimostrato in settimana inaugurale tappa italiana è ancora il miglior velocista del mondo, con un grande display. L’Omega, senza treno, gestito una spettacolare rimonta negli ultimi metri di segnare la sua undicesima vittoria della sua carriera nella ‘corsa rosa’.

E non è stato facile. Il Orica preparato un grande arrivo alla sua stella, Matt Goss, che ha rilasciato troppo presto bicicletta ed è stato travolto dai suoi rivali negli ultimi metri. Il più veloce, Cavendish, che ha dovuto scalare molte posizioni per la vittoria davanti a Viviani e Bouhanni, che ha completato il podio di giornata.

Fino ad allora, la gara era passato abbastanza normalmente e giorni di vacanza con protagonista australiano Cameron Wurf, che è stato neutralizzato in assenza di circa 18 chilometri al traguardo, ma il traguardo vestito come primo leader della montagna. Questo è quando le squadre velocisti combattuto per il controllo del grande gruppo, che è stato tagliato negli ultimi chilometri di una caduta senza gravi conscuencias.

Così, Cavendish è diventato il primo ‘maglia rosa’ dell’edizione 96 della prima svolta importante dell’anno. Questa Domenica cercherà di tenerlo con una cronometro a squadre tra Phoria d’Ischia Ischia con 17,4 miglia. Una buona occasione per vedere l’idoneità delle principali formazioni.

Annunci