Pastore: “Il PSG ha bisogno di un titolo”


Javier Pastore può sollevare questa domenica il titolo di Campione di Francia con il Paris Saint-Germain, che sarebbe il primo per il calciatore che compirà 24 anni il prossimo mese. “Saremmo felici di vincere il campionato di Domenica, soprattutto a me, che sarebbe il mio primo titolo. Crediamo che abbiamo completato una buona stagione con una buona corsa in Champions League. L’inizio non è stato facile, ma dopo è stato tutto positivo” , ha detto in una conferenza stampa giocatore.

Pastore ha riconosciuto che nelle ultime settimane la squadra è “tesa” a causa della prospettiva del titolo. “Il club ha bisogno di un titolo, la fine è vicina”, ha detto lui, che ha vinto l’ultimo campionato 19 anni fa. “E ‘stata una stagione lunga, abbiamo giocato molte partite e c’è un po’ di tensione, lo stress”, ha aggiunto.
Il giocatore ha riconosciuto che una volta che il campionato si ottiene dovrà rispondere alle domande del futuro, tra i quali la continuità del tecnico, l’italiano Carlo Ancelotti.

“Al momento siamo concentrati a vincere la partita di Domenica e annunciare noi stessi campioni. Quando ci siamo assicurati i titoli sarà tempo per pensare altrimenti”, ha detto. Pastore al PSG dissociato continuità al tecnico. “Se vedi che io sia triste, abbiamo ottimi rapporti e abbiamo ottenuto lungo bene per 18 mesi. Mi piacerebbe restare, ma ognuno deve prendere le proprie decisioni”, ha detto.

Nel suo caso, Pastore ha detto di non pensare di lasciare la squadra, ha detto che era molto comodo in città e mi sento molto ben curato dal club. Il centrocampista non ha pensato al fatto di giocare nel campionato francese ha fatto perdere il suo posto nella Albiceleste internazionale. “Penso che ci sia un sacco di concorrenza. PSG mi ha dato visibilità dalla Champions League, ma quello che decide è l’allenatore. Argentino Ci sono molti giocatori di tutto il mondo e molti non sono molto buoni in squadra,” ha detto.

Advertisements